Fichier unique

Art. 1
Art. 1a1Verifica dell’obbligo del piano settoriale
Art. 1b1Deroghe all’obbligo del piano settoriale e procedura
Art. 1c1Informazione preliminare
Art. 1d1Preparazione della procedura del piano settoriale
Art. 1e1Avvio della procedura del piano settoriale
Art. 1f1Definizione della zona di pianificazione quale dato acquisito

1 L’UFE trasmette al gruppo di accompagnamento i documenti relativi alla zona di pianificazione affinché si pronunci in merito. Al fine di ispezionare possibili zone di pianificazione può organizzare sopralluoghi con il gruppo di accompagnamento.

2 Sulla base di un esame d’insieme, entro due mesi dal ricevimento di tutti i documenti necessari il gruppo di accompagnamento raccomanda all’UFE una zona di pianificazione. La zona di pianificazione deve essere sufficientemente ampia da consentire al suo interno l’elaborazione di diversi corridoi di pianificazione.

3 Sulla base della raccomandazione del gruppo di accompagnamento, l’UFE redige la bozza della scheda di coordinamento con rapporto per la zona di pianificazione e avvia la procedura di audizione e di partecipazione secondo l’articolo 19 dell’ordinanza del 28 giugno 20002 sulla pianificazione del territorio (OPT).

4 Dopo la modifica della bozza, l’UFE svolge la consultazione degli uffici. Entro due mesi dalla conclusione della consultazione degli uffici chiede al Consiglio federale la definizione della zona di pianificazione quale dato acquisito.

5 Nei casi di cui all’articolo 1d capoverso 3 e con l’accordo unanime dei membri del gruppo d’accompagnamento, esso può rinunciare a una definizione formale della zona di pianificazione quale dato acquisito e comunicare direttamente la zona di pianificazione al richiedente.


1 Introdotto dal n. I dell’O del 3 apr. 2019, in vigore dal 1° giu. 2019 (RU 2019 1367).
2 RS 700.1

Art. 1g1Definizione del corridoio di pianificazione quale dato acquisito
Art. 2 Documenti da allegare alla domanda
Art. 3 Impianti a corrente debole nell’area d’influenza di impianti a corrente forte
Art. 4 Picchettamento
Art. 5 Procedura seguita dall’Ispettorato
Art. 61Procedura condotta dall’UFE2
Art. 6a1
Art. 7 Modifiche del piano nel corso della procedura
Art. 8 Termini di trattazione per l’Ispettorato1
Art. 8a1Termini di trattazione per l’UFE
Art. 8b1Sospensione
Art. 9 Approvazione parziale1
Art. 9a1Deroghe all’obbligo di approvazione dei piani
Art. 9b1Zone riservate e allineamenti
Art. 9c1Facilitazioni procedurali
Art. 9d1Acquisto e rinnovo di servitù e altri diritti
Art. 10 Inizio dei lavori
Art. 11 Prolungamento della validità dell’approvazione dei piani
Art. 12 Attivazione
Art. 13 Controllo
Art. 14 Piani generali
Art. 15 Garanzia della sicurezza con condizioni modificate
Art. 161
Art. 171
Art. 17a1Disposizioni transitorie della modifica del 9 ottobre 2013
Art. 18 Diritto previgente: abrogazione
Art. 19 Modifica del diritto vigente
Art. 20 Entrata in vigore
Dies ist keine amtliche Veröffentlichung. Massgebend ist allein die Veröffentlichung durch die Bundeskanzlei. Publikationsverordnung, PublV.
Il presente documento non è una pubblicazione ufficiale. Fa unicamente fede la pubblicazione della Cancelleria federale. Ordinanza sulle pubblicazioni ufficiali, OPubl.
Droit-bilingue.ch (2019) - A propos
Page générée le: 2020-04-25T18:48:06
A partir de: http://www.admin.ch/opc/de/classified-compilation/20000116/index.html
Script écrit en Powered by Perl