Fichier unique

0.230.978.9

Traduzione1

Accordo

tra il Consiglio federale svizzero e
il Governo della Repubblica Socialista del Vietnam sulla protezione della proprietà intellettuale e la cooperazione in tale settore

Concluso il 7 luglio 1999

Approvato dall'Assemblea federale il 20 marzo 20002

Entrato in vigore mediante scambio di note l'8 giugno 2000

(Stato 10 giugno 2003)

Il Consiglio federale svizzero e il Governo della Repubblica Socialista del Vietnam,

qui di seguito denominati «Parti contraenti»,

ribadita l'importanza particolare della proprietà intellettuale per il commercio estero e i flussi di investimenti tra i due Paesi,

desiderosi di offrire una protezione effettiva e adeguata dei diritti di proprietà intellettuale al fine di ridurre le distorsioni e gli impedimenti commerciali e di fare in modo che provvedimenti e procedure intese a ottenere il rispetto di tali diritti non finiscano per ostacolare il commercio legittimo,

decisi a contribuire al rafforzamento del sistema multilaterale di protezione della proprietà intellettuale, comprese le convenzioni amministrate dall'Organizzazione mondiale della proprietà intellettuale (qui di seguito denominata «OMPI») e dell'Organizzazione mondiale del commercio (qui di seguito denominata «OMC»),

preso atto degli sforzi della Repubblica Socialista del Vietnam per partecipare al sistema multilaterale del commercio mondiale stabilito dall'OMC, che comprende l'Accordo sui diritti di proprietà intellettuale attinenti al commercio3 (qui di seguito denominato «Accordo TRIPS») nonché del desiderio manifestato dalla Confederazione Svizzera di rafforzare la cooperazione nel settore della proprietà intellettuale,

tenuto conto dell'Accordo di commercio e di cooperazione economica4 e della Dichiarazione d'intenti sulla cooperazione economica tra il Consiglio federale svizzero ed il Governo della Repubblica socialista del Vietnam, firmati rispettivamente il 6 ed il 7 luglio 1993,

hanno convenuto quanto segue:


Art. 1 Disposizioni generali
Art. 2 Convenzioni internazionali
Art. 3 Livello di protezione
Art. 4 Trattamento nazionale e trattamento della nazione più favorita
Art. 5 Applicazione territoriale
Art. 6 Prevenzione e composizione delle controversie
Art. 7 Cooperazione
Art. 8 Consultazioni sulla cooperazione
Art. 9 Entrata in vigore e denuncia
Art. 1 Elaborazione

Le Parti contraenti convengono di elaborare un programma speciale di cooperazione (definito qui di seguito «PSC») secondo l'articolo 7 capoverso 4 dell'Accordo.

Art. 2 Durata di validità

Le Parti contraenti convengono che il PSC ha una durata iniziale di tre anni a partire dalla data d'entrata in vigore del presente Accordo.

Art. 3 Mezzi finanziari

Le attività effettuate nell'ambito dell'Accordo e del presente allegato sono in funzione della disponibilità di mezzi finanziari e delle legislazioni, regolamentazioni, politiche e programmi pertinenti della Confederazione Svizzera e della Repubblica Socialista del Vietnam.

Art. 4 Amministrazione

(1) Ai fini del PSC, le Parti contraenti costituiscono un Comitato misto composto di rappresentanti delle due Parti. Il Comitato stabilisce le sue regole di procedura e agisce per mutuo consenso. Si riunisce ogni qualvolta necessario ma almeno una volta all'anno.

(2) I programmi di lavoro elaborati dalle agenzie d'esecuzione delle Parti contraenti sono sottoposti per approvazione al Comitato misto che sorveglia l'attuazione del PSC.

Art. 5 Attività

(1) Il Comitato misto determina bisogni e priorità da attribuire alle attività descritte qui di seguito tenendo conto delle attività di cooperazione svolte da altri donatori a livello bilaterale o multilaterale.

(2) Il programma di cooperazione comprende l'elenco non esaustivo delle seguenti attività:

(a)
Attività intese a rafforzare il quadro legislativo e normativo nel settore dei diritti della proprietà intellettuale:
1.
studiare i pertinenti trattati internazionali, in particolare l'Accordo TRIPS e alcune convenzioni amministrate dall'OMPI, di cui la Repubblica Socialista del Vietnam non fa ancora parte; secondo i casi, elaborare proposte e raccomandazioni a destinazione delle autorità competenti, invitandole a esaminare la questione dell'adesione della Repubblica Socialista del Vietnam agli accordi e convenzioni in questione;
2.
esaminare i settori della proprietà intellettuale che non sono ancora oggetto di una protezione nella Repubblica Socialista del Vietnam, come ad esempio le informazioni non divulgate e la repressione della concorrenza sleale;
3.
determinare i bisogni di modernizzazione del quadro giuridico, proporre nuove leggi di proprietà intellettuale, modifiche e la revisione delle leggi esistenti affinché la Repubblica Socialista del Vietnam possa soddisfare le norme internazionali e le esigenze dei trattati internazionali in tale settore, in particolare dell'Accordo TRIPS (disposizioni materiali e strumenti per far rispettare i diritti).
(b)
Attività intese a rafforzare le amministrazioni che si occupano di proprietà intellettuale:
1.
scambiare esperienze di gestione con gli uffici della proprietà intellettuale in Svizzera e in altri Paesi o regioni mediante mezzi diversi come i viaggi di studio o i seminari;
2.
formare e qualificare il personale negli uffici amministrativi responsabili della proprietà intellettuale (proprietà industriale, diritti d'autore e diritti affini) vale a dire il personale di direzione, i giuristi, gli esaminatori e i periti in materia d'informazione nel settore dei brevetti e altri membri del personale tecnico mediante formazioni a breve e a lungo termine, seminari, simposi e laboratori;
3.
modernizzare gli uffici amministrativi responsabili della proprietà intellettuale, comprese le loro eventuali suddivisioni;
4.
modernizzare i sistemi d'informazione in materia di brevetti e altri, compresa la creazione di una rete nazionale di servizi d'informazione in materia di proprietà intellettuale;
5.
fornire le attrezzature tecniche necessarie.
(c)
Attività intese a rafforzare l'attuazione delle leggi di proprietà intellettuale e a garantire il rispetto effettivo dei diritti di proprietà intellettuale:
1.
formare e qualificare i giudici (compreso il settore amministrativo), il personale doganale e altre autorità incaricate del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale mediante seminari, viaggi di studio e laboratori;
2.
fornire le attrezzature tecniche necessarie.
(d)
Altre attività comprese quelle per la promozione della proprietà intellettuale e della sua utilizzazione:
1.
sensibilizzare maggiormente il pubblico sull'importanza di proteggere le innovazioni e le creazioni, di lottare contro la contraffazione e la pirateria, mediante laboratori cui partecipino Paesi che hanno esperienza in tale settore;
2.
incoraggiare le aziende, le collettività locali e le persone a fare uso dei diritti di proprietà intellettuale in tutti i settori della tecnologia;
3.
fornire, per le domande di brevetto depositate da inventori individuali o da aziende in determinate condizioni, rapporti di ricerche effettuate a titolo gratuito dalle autorità svizzere;
4.
promuovere e sviluppare l'insegnamento della proprietà intellettuale nella Repubblica Socialista del Vietnam, attribuendo un'importanza particolare a tale settore per lo sviluppo economico del Paese.
Art. 6 Autorità incaricate dell'attuazione del PSC

Il presente documento non è una pubblicazione ufficiale. Fa unicamente fede la pubblicazione della Cancelleria federale. Ordinanza sulle pubblicazioni ufficiali, OPubl.


Droit-bilingue.ch 2016
Page générée le: 2017-05-19T14:45:20
A partir de: http://www.admin.ch/opc/it/classified-compilation/20000053/index.html
Script écrit en Powered by Perl